Ordinano 60 pizze ma non si presentano al locale, era uno scherzo: il titolare le dona ai senza tetto

Loading...

Prenotano 60 posti in pizzeria ma è uno scherzo: il proprietario reagisce così

Il proprietario di una pizzeria a Milano, dopo essere stato vittima di uno scherzo telefonico dove un fantomatico cliente aveva prenotato 60 pizze, ha deciso di regalarle ai senzatetto ed ha pubblicato sul suo profilo Facebook la vicenda. Una storia di Natale conclusasi con un lieto fine.

Il proprietario di una pizzeria a Milano è stato “truffato” per telefono da un presunto cliente che aveva ordinato 60 pizze ma non si è presentato nel suo locale, così il titolare ha pensato di regalarle ai senzatetto e ai clochard di Milano.

Ordinano 60 pizze ma non si presentano al locale, era uno scherzo: il titolare le dona ai senza tetto L’uomo ha poi pubblicato sul suo profilo Facebook questa vicenda, il presunto cliente aveva prenotato 60 posti nella sua pizzeria ma senza avvertire. Il 25 dicembre non si è presentato nessuno, questa è stato uno scherzo di pessimo gusto ma si è trasformato in un gesto di solidarietà.

Il titolare Roberto Smenghi: “Abbiamo chiamato qualche associazione e abbiamo recapitato il cibo”. Il sindaco Giuseppe Sala chiama per ringraziarlo

Il titolare della pizzeria dell’Alpha Game Laser Q-Fun di Gessate, Roberto Smenghi, ha avuto una splendida idea:

Ordinano 60 pizze ma non si presentano al locale, era uno scherzo: il titolare le dona ai senza tetto “Complimenti a chi ha fatto la prenotazione e non aggiungo altro. Andremo alla stazione Centrale di Milano e doneremo 60 pizze ai senzatetto. Abbiamo chiamato le associazioni e la Croce Rossa: ci daranno una mano a consegnarle“, ha spiegato in un video ed ha aggiunto: “Almeno mi avete aiutato a fare una buona azione, volevo ringraziarvi”.

Questa notizia è iniziata a circolare sul web fin da subito ed è giunta al sindaco di Milano Giuseppe Sala, che ha voluto chiamare il titolare truffato per ringraziarlo.

Roberto, a sua volta, ha voluto ringraziare sempre attraverso il suo profilo Facebook, tutte le persone da cui ha ricevuto sostegno: “Ringrazio tutti per il sostegno ricevuto, non ero preparato a tutto questo affetto. E’ bello vedere quanta gente c’è che crede ancora nell’altruismo“.

In tanti hanno commentato il post e si sono voluti complementare con il titolare, un utente ha scritto: “Spero che il tuo gesto ti torni 1000 volte… la gente non ha rispetto del lavoro altrui e vedere una persona che sa trasformare una disavventura in un gesto di solidarietà, è un messaggio importante!!! auguri“.

Ordinano 60 pizze ma non si presentano al locale, era uno scherzo: il titolare le dona ai senza tetto Un altro: “Complimenti, ho letto la notizia, chi vi ha preso in giro ha fatto la figura da pezzente, voi invece vi siete comportati da gran signori… Bellissimo gesto grazie a nome di tutti quelli per cui altruismo e solidarietà sono ancora dei valori”.

Un utente, venendo a conoscenza del suo gesto di solidarietà, gli ha scritto di volersi presto recare nel suo locale per conoscerlo: “Complimenti!! Sono di Vicenza ma sia mai che venga a prendere una pizza da voi per conoscervi!”.

Ordinano 60 pizze ma non si presentano al locale, era uno scherzo: il titolare le dona ai senza tetto È stato un gesto davvero commovente che ha sciolto il cuore di tanti utenti del web, come uno che gli ha scritto che questo suo gesto ha insegnato a tanti una cosa molto importante: l’altruismo. “Sei davvero una bella persona certo il bidone che ti hanno tirato, ormai ci provano sempre e credo sia un gesto da infami ma tu a queste persone hai insegnato una cosa importante l’ALTRUISMO….questo tuo gesto dovrebbero farlo anche nei supermercati visto che ogni sera si butta via una marea di cibo che dato a chi di dovere. Crea una bella catena di solidarietá, peccato che non sono di Gessate perchè sarei venuto volentieri a mangiarmi una pizza da te. Complimenti”.

Loading...

fonte https://news.fidelityhouse.eu/notizie-curiose/ordinano-60-pizze-ma-non-si-presentano-al-locale-era-uno-scherzo-il-titolare-le-dona-ai-senza-tetto-387135.html/2?vers=8ca1777360f885131469d4b026df6140

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.